/ Regione

Regione | 01 agosto 2020, 14:04

Lega Salvini Piemonte, il presidente della commissione regionale Sanità: “Plauso alla proroga del gruppo di lavoro Fazio. Avanti con l’assessore Icardi per una sanità migliore”

"E' in corso una progettazione di un sistema territoriale più forte, cosa che richiede ancora tempo e risorse aggiuntive"

Lega Salvini Piemonte, il presidente della commissione regionale Sanità: “Plauso alla proroga del gruppo di lavoro Fazio. Avanti con l’assessore Icardi per una sanità migliore”

“Ottima notizia la proroga della Task Force fase 2 coordinata dall’ex ministro Fazio da parte dell’assessore Icardi e della Giunta regionale. È stato fatto già un grande lavoro - dichiara il presidente della commissione Sanità - per mettere in sicurezza molte delle falle che l’ondata pandemica ha fatto rilevare nel sistema: pensiamo per esempio ai Sisp territoriali, alla piattaforma informatica Covid-19, a un nuovo sistema dei laboratori analisi, alla capacità previsionale delle necessità logistiche e di approvvigionamento, al monitoraggio provincia per provincia per gli alert epidemiologici, fino alla creazione di un dipartimento regionale per le emergenza infettive che si occuperà di tutta la programmazione necessaria, inclusa la previsione di scorte di Dpi per ogni Asr”.

“Oltre a questi ottimi risultati acquisiti - continua il presidente - è in corso una progettazione di un sistema territoriale più forte, cosa che richiede ancora tempo e risorse aggiuntive.

Come presidente della commissione Sanità voglio fare i miei migliori auguri di buon lavoro al gruppo di lavoro per il miglioramento della sanità territoriale, al suo referente (Ferruccio Fazio) e ai suoi componenti che voglio citare per nome uno a uno, in quanto avendo partecipato alle riunioni fin da un aprile ancora difficile e burrascoso, posso dire che hanno fatto davvero un gran lavoro: Pietro Presti (Fondazione Tempia per l’oncologia ed esperto di innovazione in sanità e oncologia, già commissario covid Asl di Vercelli), Massimiliano Sciretti (Opi- Ordine professionale infermieri), Guido Giustetto (Ordine dei medici), Paola Brusa (Ordine dei farmacisti) , Giovanni di Perri (Infettivologo e neo direttore scientifico del neonato dipartimento emergenze infettive) e Paolo Vineis (Professore di Epidemilogia a Oxford e membro del CSS del Ministero). Un ringraziamento dovuto anche agli Ordini delle Professioni Sanitari e dei Biologi e alle molteplici sigle e associazioni che hanno dato contributi importanti”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore