/ Cronaca

Cronaca | 29 luglio 2020, 16:30

Fermato spacciatore che aveva in casa 3 etti di hashish e quasi 4mila euro in contanti

L’arresto è stato convalidato dal G.I.P. con la misura cautelare degli arresti domiciliari

Fermato spacciatore che aveva in casa 3 etti di hashish e quasi 4mila euro in contanti

È scattato la sera del 21 luglio il blitz che ha portato all’arresto di D.P.C., di anni 30: gli uomini della Polizia Locale di Trecate e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Novara hanno proceduto al controllo della sua abitazione trovando circa 300 grammi di hashish, 2 grammi di cocaina, 3.885 € in contanti e un bilancino di precisione.

L’unità cinofila antidroga della Polizia Locale di Trecate, durante i servizi di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, ha potuto conoscere, da alcuni tossicodipendenti di Trecate, il luogo in cui si recavano per i loro rifornimenti a Novara.
Mediante una stretta collaborazione con il Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Novara, si è provveduto a monitorare l’area segnalata, nella quale è stato chiaramente individuato l’appartamento in cui si svolgeva l’attività di spaccio.
Gli uomini dell’ Arma dei Carabinieri e del Nucleo Cinofili della Polizia Locale di Trecate hanno quindi perquisito l’abitazione e hanno tratto in arresto D.P.C. per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’arresto è stato convalidato dal G.I.P. con la misura cautelare degli arresti domiciliari.

"La stretta collaborazione tra l’unità cinofila antidroga della nostra Polizia Locale e il Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Novara è motivo di grande soddisfazione – dichiarano il Sindaco Federico Binatti e l’assessore alla Sicurezza Alessandro Pasca – La sinergia tra le Forze dell’ordine è fondamentale per garantire maggiore sicurezza ai cittadini".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore