/ Notizie dal Piemonte

Notizie dal Piemonte | 05 luglio 2020, 09:32

Schianto a Carisio: morta una donna, grave anche il marito. Entrambi biellesi

L'episodio è accaduto questa mattina, 4 luglio. L'82enne è spirata all'ospedale di Novara; fratture multiple per un 21enne vercellese

Schianto a Carisio: morta una donna, grave anche il marito. Entrambi biellesi

Aggiornamento delle 19,50:

Non ce l'ha fatta la donna rimasta gravemente ferita nella mattina di oggi, in un tremendo frontale avvenuto a Carisio, all'altezza dello svincolo autostradale della Torino Milano.

Laura Bubani, 82 anni di Biella, estratta dalle lamiere e trasportata in elicottero all’ospedale Maggiore di Novara, in condizioni gravissime, è spirata poche ore dopo il ricovero. La donna, rimasta incastrata tra le lamiere della Cmax sulla quale viaggiava con il marito Vittorio Fiorani, di 83 anni, era stata estratta dai soccorritori e sottoposta a un massaggio cardiaco prima di essere elitrasportata a Novara.

In condizioni critiche anche il marito, ricoverato all'ospedale Sant'Andrea di Vercelli, mentre non sarebbe in pericolo di vita Andrea Bor, 21enne vercellese alla guida dell'altra auto coinvolta nel frontale, una Fiesta: anche lui è stato trasportato a Novara con l'elisoccorso ed è stato operato per la riduzione di diverse fratture.

I carabinieri di Buronzo e gli uomini della polizia stradale di Vercelli sono intervenuti con i Vigili del Fuoco e il personale del 118 per i soccorsi: secondo una prima ricostruzione, per causa ancora da chiarire, la Cmax avrebbe invaso la corsia finendo contro la Ford Fiesta. Gli accertamenti proseguiranno nei prossimi giorni per capire esattamente cosa si accaduto.

Ore 9:

Incidente all'ingresso dell'autostrada di Carisio poco prima delle 8 di questa mattina, 4 luglio. A rimanere coinvolti nello scontro, avvenuto per cause da accertare, due anziani coniugi e un giovane 21enne, che sono stati subito soccorsi da infermieri e ostetriche degli ospedali di Biella e Vercelli, che si trovavano in zona in attesa del pullman diretto alla manifestazione organizzata dal sindacato Nursing Up a Milano. Due di loro sono stati elitrasportati a Novara, mentre l'altro è stato ricoverato a Vercelli. Alla donna, inoltre, è stato praticato un massaggio cardiaco sul posto.

L'area è stata messa in sicurezza dai Vigili del Fuoco, che hanno staccato i cavi della batteria delle due auto, entrambe fumanti, oltre ad aver estratto conducenti e passeggeri dai mezzi. Con la Polizia Stradale, che si è occupata dei rilievi, sono intervenuti gli operatori sanitari del 118 di Santhià. 

Dal corrispondente a Biella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore