/ Politica

Politica | 29 giugno 2020, 18:00

Primo consiglio Provinciale in presenza dopo il lockdown

Si è svolto molto rapidamente e in maniera tranquilla

Primo consiglio Provinciale in presenza dopo il lockdown

Il lockdown  è finito per il Consiglio provinciale di Novara: dopo mesi di lavori in collegamento “virtuale” on line, questa mattina per la prima volta l’assemblea è tornata a riunirsi in presenza nella grande aula del consiglio a Palazzo Natta. Mascherine, disinfettante per le mani e distanze dilatate per garantire il rispetto delle norme di sicurezza. Una seduta, in ogni caso,  contenuta nei tempi e sostanzialmente tranquilla. In pochi minuti sono stati approvati il rendiconto 2019 ed una prima variazione di bilancio (la consigliera delegata Anna Monia Mazza ha anticipato che altre ve ne saranno nelle prossime settimane) che comincia ad adeguare lo strumento finanziario agi interventi necessari e possibili in risposta all’epidemia di Covid 19, recependo nuovi finanziamenti e destinandoli ad interventi su diverse problematiche.
Dopo l’approvazione dei due provvedimenti amministrativi, il consiglio si è soffermato nella discussione di una serie di interrogazioni e di ordini del giorno presentati dall’opposizione di centrosinistra. All’inizio della seduta è stata data comunicazione del passaggio del consigliere Michele Contartese dal gruppo di Forza Italia a quello di Fratelli d’Italia.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore