/ Regione

Regione | 11 aprile 2020, 18:36

La Regione pronta a prorogare le restrizioni fino al 3 maggio: niente riapertura di librerie e cartolerie

Il Piemonte non si adeguerà all'ultimo decreto del governo: "Cancelleria e libri solo nei supermercati"

La Regione pronta a prorogare le restrizioni fino al 3 maggio: niente riapertura di librerie e cartolerie

La Regione Piemonte intende prorogare al 3 maggio le misure già in vigore per l'emergenza Coronavirus.

Sarebbe questo l'orientamento della giunta Cirio, che mantiene dunque ferma la linea del rigore, rispetto alle disposizioni dell'ultimo Dpcm che autorizza invece la riapertura di cartolerie e librerie.

L'attuale ordinanza, ricorda la Regione, prevede che gli articoli di cancelleria possano essere venduti solo negli esercizi commerciali già aperti, lo stesso vale per i libri. Sempre consentita invece la consegna a domicilio.

Permane tuttavia un grande caos sulla faccenda, perché il presidente Cirio non ha ancora diramato alcuna nota ufficiale. E tra i librai - alcuni dei quali comunque perplessi riguardo all'eventuale ripresa del 14 aprile - si stanno rincorrendo diverse voci ancora discordanti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore