/ Regione

Che tempo fa

Cerca nel web

Regione | 17 gennaio 2020, 17:55

Emergenza smog, i sei punti dei Verdi per un Piemonte “green”

Da maggiori fondi ai mezzi pubblici e all’edilizia scolastica, passando per il riciclo dei rifiuti: le proposte emerse dal Green Thursday

Emergenza smog, i sei punti dei Verdi per un Piemonte “green”

È una ricetta divisa in sei punti differenti quella presentata oggi pomeriggio dai Verdi, che in piazza Castello hanno svolto un’azione di volantinaggio e di sensibilizzazione per una Torino e un Piemonte più “green”.

Nei giorni caratterizzati dal problema smog, alcuni attivisti del partito che fa della tutela dell’ambiente la sua battaglia principale hanno presentato le proposte che, secondo loro, permetterebbero di contrastare un’emergenza sempre più percepibile. “Chiediamo una gestione più efficiente dei rifiuti sul territorio. Il riciclo e lo sfruttamento dei rifiuti devono essere una risorsa” spiegano i giovani attivisti in piazza.

Tra un volantino e l’altro distribuito ai passanti, i Verdi hanno esposto gli altri punti del programma: la creazione di nuovi posti di lavoro grazie alla “green economy” e misure a sostegno delle famiglie che garantiscono parità di genere nei luoghi di lavoro.

Tra i cardini della ricetta per una Torino e Piemonte “verde” vi è inoltre la richiesta di maggiori fondi da destinare ai mezzi pubblici, perché possano diminuirei costi per i pendolari e interventi per la manutenzione di edifici scolastici. “Chiediamo di destinare risorse per la manutenzione di aree verdi, fondamentali per una buona qualità dell’aria”.

Il Green Thursday di oggi rappresenta il primo di una serie di appuntamenti che i Verdi organizzeranno da qui al 2021: nella campagna elettorale delle elezioni comunali che verranno, l’ambiente dovrà essere al primo posto in agenda.


Dalla Redazione di Torino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore