/ Regione

Che tempo fa

Cerca nel web

Regione | 14 gennaio 2020, 16:03

"Allontanamento zero": legge che tutela famiglie e benessere dei minori

"Allontanamento zero": legge che tutela famiglie e benessere dei minori

"Allontanamento zero" è una legge che tutela le famiglie e il benessere dei minori. Poi certamente tutto è perfettibile e per questo motivo la nostra opera di ascolto proseguirà. Francamente però non capisco le critiche che arrivano dal Pd, che sembrano essere solo preventive e poco aderenti al testo. Il loro sembra più che altro un attacco frontale all'assessore Caucino”.

Alberto Preioni, presidente Gruppo Lega Salvini Piemonte, interviene sul disegno di legge "Allontanamento zero" dell’assessore alle Politiche della Famiglia e dei bambini, approdato ieri nella IV Commissione presieduta da Alessandro Stecco.

"Il 60 per cento dei motivi di allontanamento è dovuto a fattori superabili con un maggior sostegno alle famiglie. Con questa legge - afferma il presidente del gruppo Lega Salvini in Consiglio regionale - intendiamo salvaguardare le famiglie; servono azioni di prevenzione attraverso la redazione di progetti educativi personalizzati senza i quali, salvo diversa disposizione dell'autorità giudiziaria, non sarà più possibile procedere a un allontanamento. I servizi sociali continueranno ad avere il ruolo fondamentale che gli spetta, nell’interesse del minore a vivere nella propria famiglia. Crediamo che l’inserimento dei minori in strutture semi-residenziali e residenziali dovrà avvenire solo in via del tutto eccezionale. Oggi abbiamo posto un punto di partenza per affrontare in modo efficace un problema importantissimo, che va affrontato con il massimo impegno da parte di tutte le istituzioni”.

Conclude la nota del gruppo Lega Salvini in Consiglio regionale Sara Zambaia, relatore per la maggioranza della Legge: "Sono molto orgogliosa che oggi in Commissione sia iniziato finalmente l'iter legislativo del Ddl “Allontanamento Zero”. Ci sono stati, nel corso degli anni, troppi casi di famiglie che, senza supporto delle amministrazioni pubbliche, hanno dovuto privarsi del bene più importante, ossia i propri figli. Non penso che, per una famiglia - prosegue Zambaia - sia semplice accettare di vedersi allontanare un figlio per problemi economici. In tal caso è fondamentale che gli enti pubblici di riferimento offrano il sostegno necessario affinché il minore possa crescere nella propria famiglia serenamente. Diversa - precisa la consigliera leghista - è la questione degli abusi, delle dipendenze o dei maltrattamenti. In questi casi, ovviamente, si dovranno prendere provvedimenti seri e irremovibili, perché il nostro obiettivo primario è proteggere i bimbi e le future generazioni. Su questo - conclude -, non faremo mai un passo indietro e faremo guerra a tutti quei genitori che fanno del male ai propri figli”.


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore