Attualità - 09 aprile 2024, 08:00

Dalla Regione un bando da 7 milioni di euro per lo sviluppo di reti primarie e sottoservizi nelle aree montane

Il finanziamento ha lo scopo di sopperire alla mancanza di servizi essenziali nelle aree rurali

Dalla Regione un bando da 7 milioni di euro per lo sviluppo di reti primarie e sottoservizi nelle aree montane

Su proposta del vicepresidente e assessore alla montagna Fabio Carosso, la Giunta regionale del Piemonte ha approvato oggi il bando 2024 per la realizzazione di reti primarie e sottoservizi nelle borgate situate in aree montane. In totale, sono 7 milioni di euro (circa 2,8 milioni di cofinanziamento comunitario, 2,9 di cofinanziamento statale, 1,2 milioni di cofinanziamento regionale).

Si tratta dell’intervento “Investimenti in infrastrutture per l’agricoltura e per lo sviluppo socio-economico delle aree rurali” previsto nell’ambito del CSR, Complemento per lo sviluppo rurale 2023-2027, la cui finalità è proprio sopperire alla carenza di quei servizi essenziali per le aree rurali e colmare il gap infrastrutturale con gli ambiti urbani.

Gli aiuti verranno concessi per interventi di realizzazione, adeguamento ed ampliamento delle reti di distribuzione dell’energia elettrica, del gas naturale, dell’illuminazione pubblica, delle infrastrutture telefoniche e per gli interventi di realizzazione, adeguamento ed ampliamento delle reti di accesso alla connettività in banda ultra-larga.

“Con questo ulteriore provvedimento - sottolinea il vice presidente Carosso - la Regione continua ad investire nelle infrastrutture nelle aree montane, con l’obiettivo di renderle sempre più fruibili e vivibili in ogni periodo dell’anno e non solo per il turismo estivo ed invernale”.

Il bando sarà pubblicato a breve sul sito della Regione Piemonte.

Comunicato Stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
SU