Attualità - 07 febbraio 2024, 16:29

Preoccupazione della FIT CISL per la sospensione delle attività nel cantiere di Arona

La decisione informale della Direzione di Esercizio Navigazione Lago Maggiore suscita disaccordo e preoccupazione nel sindacato

Preoccupazione della FIT CISL per la sospensione delle attività nel cantiere di Arona

La Federazione Italiana Trasporti (FIT Cisl) ha espresso profonda preoccupazione e disaccordo riguardo alla decisione comunicata informalmente dalla Direzione di Esercizio Navigazione Lago Maggiore riguardante la sospensione delle attività del cantiere di Arona per lavori al quadro elettrico principale. La FIT Cisl è stata informata che la sospensione avverrà la prossima settimana, con conseguente "riposo" per i lavoratori interessati, che potranno richiedere ferie o permessi, escludendo solo il personale della squadra di pronto intervento e di pronto soccorso.

Secondo la FIT Cisl, questa decisione appare ancor più incomprensibile considerando che ci sono lavorazioni necessarie e utili negli altri scali del lago, soprattutto in preparazione della stagione primaverile-estiva. Nonostante siano state presentate proposte alternative, la Direzione non le ha considerate.La comunicazione dell'azienda, senza adeguato preavviso e senza emergenze impreviste, suggerendo il consumo delle ferie e permessi del personale, è stata ritenuta inappropriata dalla FIT Cisl. Il sindacato ritiene che non siano state considerate soluzioni di impiego alternative né la possibilità di alternare il personale a rotazione.Angelo Acquafresca, responsabile della FIT CISL, ha dichiarato: "Qualora l'azienda decidesse di perseverare in questa direzione, tale comportamento sarà considerato una violazione delle norme contrattuali e delle consuetudini adottate in altre circostanze, oltre che un ulteriore danno alle relazioni industriali, e saranno pertanto valutate tutte le iniziative e i comportamenti conseguenti".

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
SU