Scuola - 10 gennaio 2024, 08:40

Wep consegna tre borse di studio a Novara e provincia

L'organizzazione leader nel settore degli scambi culturali e linguistici nel mondo

Wep consegna tre borse di studio a Novara e provincia

WEP, organizzazione leader nel settore degli scambi culturali e linguistici nel mondo, ha offerto anche per l’anno scolastico 2023/2024 borse di studio su tutto il territorio italiano per il programma scolastico all'estero agli studenti più brillanti e meritevoli.

Nel solo mese di dicembre a Novara e provincia sono state consegnate tre borse di studio WEP: presso il Liceo Scientifico “Alessandro Antonelli” di Novara è stata consegnata la prima borsa di studio allo studente Federico Cristiani, la seconda è stata assegnata presso l’Istituto “Enrico Fermi” di Arona alla studentessa Federica Ferrario, infine la terza all’Istituto “Biagio Pascal” a Romentino alla studentessa Emma Braga.

Nel 2024 sia Federico Cristiani che Emma Braga hanno deciso di trascorrere un semestre in Canada, mentre Federica Ferrario studierà per sei mesi negli USA con il Programma Exchange High School. Gli studenti sono stati scelti in base all'esito del colloquio di selezione, per le motivazioni e la predisposizione che hanno mostrato verso l'esperienza, i voti degli anni scolastici trascorsi, l'accuratezza, la puntualità della compilazione del dossier di partecipazione e la competenza linguistica.

“Abbiamo aderito con gioia al programma WEP perché ci sembrava il modo migliore per stimolare Federica, che ha sempre saputo distinguersi per gli ottimi risultati scolastici ed è fonte d’ispirazione per i compagni” afferma la Professoressa Tiziana Cestari, docente di Italiano e Latino dell’Istituto “Enrico Fermi” di Arona (NO). “Nel corso di questo anno scolastico diversi studenti dell’Istituto sono partiti e rientrati: per questo ormai ci sentiamo parte integrante di questa esperienza unica, che teniamo a valorizzare per gli stimoli di crescita che offre ai ragazzi e alle ragazze”.

Anche presso l’Istituto “Biagio Pascal” dove è stata premiata la studentessa Emma Braga le esperienze di mobilità estera sono ritenute particolarmente formative e i docenti si assicurano di condividere i percorsi di studio all’estero anche con i compagni degli studenti in partenza. “C’è un bel clima nella classe di Emma ed è molto unita con i suoi compagni. Sicuramente faremo in modo di seguire il suo percorso in Canada e ci farebbe piacere collegarci spesso con lei per condividere ancora più da vicino la sua esperienza, coinvolgendo in questo modo anche i compagni di classe” dichiara la professoressa Lisa Chiola, docente di inglese dell'Istituto “Biagio Pascal” di Romentino (NO). 

Con l'High School Program Exchange gli studenti hanno l'opportunità di migliorare la conoscenza di una lingua straniera e di vivere per un anno, un semestre o un trimestre all'estero, a stretto contatto con una cultura diversa dalla loro. Per tutta la durata del soggiorno, infatti, i ragazzi vengono ospitati da una famiglia e seguono i corsi in una scuola locale. I programmi High School diventano l'occasione perfetta per conoscere gli usi, i costumi e le abitudini di un paese diverso dal proprio. Fare un periodo all'estero per i ragazzi è una vera e propria sfida che richiede adattamento e rispetto per il paese ospitante, e che permette una crescita a 360°: personale, linguistica e culturale. WEP ha offerto 142 borse di studio agli studenti più brillanti e meritevoli per l’anno scolastico 2024/2025 su tutto il territorio italiano per il programma scolastico all'estero.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

SU