Viabilità e trasporti - 08 gennaio 2024, 19:30

Un intervento da 117 milioni per adeguare le gallerie tra Arona e Verbania

Rete Ferroviaria Italiana interviene sulla linea ferroviaria del Sempione per agevolare il trasporto dei semirimorchi alti sino a 4 metri

Un intervento da 117 milioni per adeguare le gallerie tra Arona e Verbania

La linea ferroviaria del Sempione, nel tratto tra Arona e Verbania si adegua all’Intermodale Trasporto-Europa. L'intervento prevede lavori di manutenzione straordinaria che interesseranno solo la tratta piemontese lungo il lago Maggiore.

Rete Ferroviaria Italiana ha indetto una gara che servirà ad adeguare la sagoma delle gallerie per raggiungere il massimo profilo adatto ai trasporti intermodali senza limitazioni. 

Un investimento di 117 milioni di euro, cofinanziato dalla Svizzera, secondo un accordo sottoscritto nel febbraio 2022. La Svizzera, che da anni ormai punta decisamente sul trasporto merci su rotaia, aveva già investito a favore dell’Italia 118 milioni di euro sulla linea internazionale di Luino; ora, ha deciso di destinare ulteriori 145 milioni di euro per favorire l’adeguamento della linea del Sempione.

I lavori, come detto, riguardano la tratta tra Arona e Verbania. In particolare interesseranno  la galleria Faraggiana (lunga 1183 metri) nei pressi di Arona e sulla galleria Stresa (1072 metri) nei pressi della località lacuale. L’intervento prevede l’abbassamento di binari e massicciata. La modifica va incontro alla richieste svizzere sul cosiddetto “corridoio dei quattro metri”, che permette di trasportare su rotaia i semirimorchi stradali con altezza agli spigoli di quattro metri e larghezza fino a 2,60 metri.

L’intervento permetterà ai treni di correre, senza limitazioni, da Basilea sino ai terminal di trasbordo nell’Italia del nord Italia.

Secondo i tecnici una volta terminati gli interventi  la nuova ferrovia transalpina - il progetto AlpTransit, - potrà esprimere tutte le sue . Per il “corridoio dei quattro metri”, la Svizzera ha stanziato e per buona parte già impegnato oltre 970 milioni di euro, di cui 275 a fondo perduto a favore dell’Italia.

Renato Balducci

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

SU