Novara - 06 novembre 2023, 16:30

Mobility test a Torino: da Lingotto a Superga

Ottime performance nei 15km per testare la mobilità urbana

Mobility test a Torino: da Lingotto a Superga

Il Mobility Test è stato organizzato nei giorni scorsi dalla Commissione di Educazione stradale della Fmi, Federazione motociclistica Italiana, che questa volta ha inserito il tema della transizione ecologica, per cui tutti i veicoli – auto, moto e bici – erano Full Electric. La città individuata è stata la prima Capitale d’Italia e ancora Capitale della Motown italiana, ovvero Torino.

I quattro formatori della Commissione di Educazione stradale Federmoto – è stato aggiunto anche un formatore che ha utilizzato i mezzi pubblici –, partendo alle 2.48 del pomeriggio da via Giordano Bruno 191 (sede del Co.re Piemonte Fmi), in zona Lingotto, e rispettando le norme vigenti del codice della strada, hanno dovuto raggiungere la Basilica di Superga, percorrendo in media 15 km. Le moto hanno impiegato 25 minuti con un consumo sotto i tre kWh, circa € 0,80, le auto 36 minuti con un consumo di sei kWh, circa € 2, le E-Bike 60 minuti 0,4 kWh circa € 0,12, il pedone con mezzi pubblici 90 minuti, costo medio biglietto € 1,70. Il traffico durante il tragitto è stato moderato e questo ha permesso un’ottima performance anche per l’auto.

Tuttavia, così è emerso, anche in condizioni di poco traffico la moto rimane il mezzo più efficiente in termini di tempo e costi per muoversi in un costent urbano, che in questo caso ha interessato la prima Capitale italiana.

Erano presenti al test i formatori Enrico Garino, Luca Pepe, Stefano Rotta e il novarese Alessandro De Gregori, quest’ultimo presidente del Moto club TTN Racing di Novara.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

SU