Sanità - 30 aprile 2020, 16:00

Riuscito il flash mob del personale sanitario degli ospedali piemontesi

Del Vecchio: “Che la Regione interrompa il silenzio sulle richieste degli operatori del Servizio Sanitario Regionale”

Riuscito il flash mob del personale sanitario degli ospedali piemontesi

Questa mattina alle 10 si è svolto il flash mob del personale sanitario degli ospedali piemontesi indetto dai sindacati Cgil e Uil, gli organizzatori si ritengono soddisfatti della risposta alla mobilitazione virtuale.

Nonostante i dinieghi delle Questure, - scrive il Segretario Generale di Fp Cgil Novara e Vco Paolo del Vecchio - nonostante i tentativi di ridimensionare la protesta Social delle lavoratrici e dei lavoratori da parte delle aziende sanitarie stesse, anche nel territorio delle Provincie di Novara e del Verbano Cusio Ossola il flash mob social è riuscito!

Che la Regione interrompi il silenzio sulle richieste delle sue operatrici e dei suoi operatori del Servizio Sanitario Regionale, che prima vengono chiamati eroi, ma sono stati lasciati allo sbaraglio nella gestione della crisi sanitaria.

Loro con una immensa abnegazione hanno continuato ad operare per noi tutti i giorni.

Il personale chiede : Dpi idonei e per tutti, Tamponi e test sierologici per sintomatici e asintomatici, assunzioni nel numero promesso, risorse economiche aggiuntive per l’incentivazione del personale”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

SU