Cronaca - 08 aprile 2020, 11:59

La Provincia immette novantamila Trotelle nei torrenti del territorio novarese

L’obiettivo è di compensare ai danni ittici dell’ultimo periodo

La Provincia immette novantamila Trotelle nei torrenti del territorio novarese

Novantamila trotelle, di dimensione tra i tre e i cinque centimetri, sono state liberate, tra ieri e oggi, su iniziativa del Settore Caccia e Pesca della Provincia di Novara, in alcuni corsi d’acqua del territorio.

"L’iniziativa – spiega il consigliere delegato Maurizio Nieliha come obiettivo quello della compensazione dei danni ittici rilevati in quest’ultimo periodo. La tutela della nostra fauna ittica passa anche attraverso queste azioni, importantissime per l’equilibrio dell’ambiente naturale".

A operare sono stati quattro agenti della Polizia provinciale "che – come ricorda il consigliere delegato Andrea Bricco - prima di procedere con le immissioni hanno prelevato i pesci dall’incubatoio di Solcio di Lesa".

Ieri sono state “liberate” cinquantamila trotelle nel torrente Erno tra Meina e Lesa, nel torrente Vevera nel territorio compreso tra Arona, Oleggio Castello e Paruzzaro e nel torrente Resa tra Gattico e Comignago. Oggi è stata a volta del torrente Agogna tra Gozzano, Armeno, Ameno e Miasino e il torrente Pescare in territorio di Pettenasco.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

SU