Cronaca - 21 febbraio 2020, 14:05

Trecate, il cane della Polizia Locale fiuta la droga nell'auto: 25enne marocchino denunciato

Trecate, il cane della Polizia Locale fiuta la droga nell'auto: 25enne marocchino denunciato

È stato trovato in possesso di cocaina, eroina e oltre 3000 euro in contanti. L’attività di contrasto allo spaccio sul territorio segna un altro punto in favore dell’unità cinofila della Polizia Locale, da tempo impegnata su questo fronte. L’ultimo risultato è stato conseguito nella sera di sabato 15 febbraio durante i consueti pattugliamenti del territorio. 
La pattuglia in servizio ha fermato un’utilitaria con a bordo un cittadino italiano e due cittadini di nazionalità marocchina, che aveva insospettito gli agenti. Nel corso dei controlli preliminari, gli occupanti manifestavano un certo nervosismo tanto da spingere gli agenti ad approfondire gli accertamenti sui giovani ed i rispettivi effetti personali mediante l’unità cinofila. 
Le verifiche sul conducente davano esito negativo, mentre il passeggero anteriore risultava in possesso di due involucri contenenti rispettivamente cocaina ed eroina, oltre a più di tremila euro in contanti. 
Constatata la flagranza del reato di “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” gli agenti procedevano a disporre il fermo dei due cittadini nord africani al fine di procedere alla loro identificazione. 
Condotti presso la caserma di Viale Cicogna, su indicazione dell’autorità giudiziaria, il passeggero H.G. di anni 25 veniva denunciato a piede libero. 
Le sostanze rinvenute, il denaro ed un telefono cellulare venivano sottoposti a sequestro penale e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria. 
«Ancora una volta il fiuto del cane Baldo ha permesso di togliere dal commercio delle pericolose quantità di sostanze stupefacenti – commentano l’Assessore alla Sicurezza Alessandro Pasca e il Sindaco Federico Binatti – La nostra Polizia Locale sarà sempre in prima linea nel contrasto alla droga: stiamo ottenendo ottimi risultati in questo campo grazie alla nostra unità cinofila».

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

SU