/ Politica

Politica | 21 marzo 2024, 14:28

Preioni: Conti in ordine, rating e Pil in aumento. Un bilancio ottimo grazie alla maggioranza leghista

“Con la legge sul grande idroelettrico arriveranno 150 milioni, grazie a un provvedimento autonomista voluto dalla Lega”

Preioni: Conti in ordine, rating e Pil in aumento. Un bilancio ottimo grazie alla maggioranza leghista

“I conti sono in ordine, siamo l’unica regione in Italia ad aver aumentato il rating. Non lo diciamo noi, ma le agenzie internazionali. Nonostante il fardello dei derivati, ereditato dalla sinistra di Bresso, e il momento storico che viviamo, abbiamo un ottimo bilancio. Oggi il Piemonte è più solido, fa più investimenti e riesce ad attrarre di più. Lo dimostra anche il Pil del Piemonte che cresce maggiormente rispetto alla media nazionale, confermando la nostra regione come locomotiva del Paese”. Così il capogruppo della Lega in Regione Piemonte, Alberto Preioni, sull’approvazione del bilancio di previsione 2024-2026, che pareggia in termini di competenza sulla cifra di 20 miliardi 712 milioni di euro, di cui 12,5 miliardi sono destinati alla sanità.

“Un documento – aggiunge Preioni - che attesta la buona gestione di questa Regione, guidata dalla Lega come forza di maggioranza, che con buon senso e programmazione ha garantito stabilità e speditezza al lavoro di questa amministrazione che – ricordiamo - ha attraversato un evento epocale, la pandemia del Covid. Un risultato a favore dei cittadini e delle imprese piemontesi, per il quale ringrazio l’assessore Tronzano, gli uffici e il governatore Cirio, che ha saputo usare bene i fondi europei per coprire capitoli di spesa e liberare risorse regionali”.

Tra le principali voci, c’è lo stanziamento di 25 milioni di euro per abbattere le liste di attesa55 milioni per l’istruzione e l’edilizia scolastica; aumentano poi i fondi per il comparto della cultura che si assestano a poco meno di 45 milioni e aumenta di 2,5 il fondo sociale, ossia lo strumento per aiutare i soggetti in difficoltà nel pagamento del canone degli alloggi di edilizia popolare. E ancora, 20 milioni di euro per lo sport, tra i grandi eventi e il sostegno dei giovani atleti.

Alla protezione civile andranno 10 milioni di euro, cui si aggiungono altri 15 milioni di euro per la stabilizzazione degli operai forestali“Si riconosce così l’operato indispensabile dei nostri volontari in ogni situazione di calamità e dei forestali, fondamentali per l’attenuazione del dissesto idrogeologico”, sottolinea Preioni. Poi c’è l’aumento delle risorse per le borse di studio con un’ulteriore integrazione di 8,3 milioni di euro: “Un’altra promessa mantenuta - ricorda il capogruppo - infatti il Piemonte è una delle poche regioni in Italia, che seppure con qualche ritardo, le garantisce tutte”.

“Sul fronte sanitario bisogna poi ricordare – rimarca il capogruppo leghista – il piano straordinario che prevede duemila assunzioni aggiuntive in tre anni con 175 milioni di euro. Siamo inoltre soddisfatti di aver finalmente recuperato 18 milioni degli ex Gescal, risorse che vengono messe sulla manutenzione dell’edilizia popolare”.

“Prossimamente – annuncia Preioni - arriveranno circa 150 milioni di euro, grazie alla legge sul grande idroelettrico che mette a gara le concessioni delle grandi derivazioni. Un provvedimento voluto dalla Lega dal forte spirito autonomista e regionalista”.

“Con questo ultimo bilancio di legislatura – conclude il capogruppo delle Lega Preioni – abbiamo la consapevolezza di aver ben amministrato il bilancio della Regione e di dare al Piemonte possibilità di crescita e di sviluppo”.



comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore