/ Scuola

Scuola | 25 gennaio 2024, 08:22

Voucher scuola, scontro tra M5S e Chiorino: niente proroga oltre aprile

Bocciata la proposta dei pentastellati "Le famiglie dovranno acquistare libri e materiale scolastico entro aprile". L'assessore: "Ma dove vivete? Il materiale si acquista tutto l'anno, non solo a settembre"

Voucher scuola, scontro tra M5S e Chiorino: niente proroga oltre aprile

A dicembre 2023 la Regione Piemonte ha approvato l’aggiornamento della graduatoria sui voucher, comunicando ai nuovi beneficiari che avrebbero potuto utilizzarli esclusivamente entro la data del 30 aprile 2024. Oggi in Consiglio Regionale il Movimento 5 Stelle ha interrogato la Giunta Cirio per capire se avesse ipotizzato una proroga a fine settembre. "Il voucher è infatti spendibile per libri scolastici, materiale didattico e servizi di trasporto, acquisti che tipicamente vengono compiuti ad inizio anno scolastico, sicuramente non nei mesi tra gennaio e aprile".

"Purtroppo - spiegano i pentastellati - la Giunta Cirio non ha voluto sentire ragione. Il motivo? Quei fondi sono destinati all’anno scolastico in corso. Qualunque amministratore di buon senso capirebbe l’esigenza di superare un ostacolo di questo tipo per andare incontro alle famiglie piemontesi e garantire la piena fruibilità dei voucher. Non la Giunta Cirio, che si dimostra come al solito noncurante e approssimativa nelle politiche sociali, soprattutto quelle legate alla scuola. Parliamo dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze, il futuro del Piemonte. Un futuro che alla Giunta Cirio, evidentemente, non interessa".

Immediata la risposta dell'assessore all'Istruzione Elena Chiorino: "Ci dispiace deludere il consigliere Sean Sacco, convinto che il materiale scolastico si acquisti solo a settembre o a ottobre per le persone definite da lui stesso 'ritardatarie'. Non è così: i nostri bambini e i nostri ragazzi hanno un costante bisogno di materiale scolastico. Il fatto che, grazie al voucher scuola, cancelleria e dotazioni tecnologiche siano acquistabili praticamente fino ad aprile è una mano tesa alle famiglie e ai loro bisogni, che assicuro al consigliere non si esauriscono a settembre".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore