/ Calcio

Calcio | 25 gennaio 2023, 16:29

Calcio serie D: Gozzano sconfitto dall'Asti tra le polemiche

Calcio serie D: Gozzano sconfitto dall'Asti tra le polemiche

Vince l’Asti tra le polemiche, perché ad indirizzare la partita, oggettivamente, sono stati gli errori marchiani del signor Mirabella di Acireale. Il gol che decide la contesa è un rigore, al 21’, arrivato per un fallo non solo molto dubbio, ma fuori area di mezzo metro. E in questa circostanza l’arbitro sbaglia anche ad ammonire l’autore del fallo: pesantissimo il giallo per Dalmasso, che ne rimedierà un altro nella ripresa lasciando i suoi in dieci a mezzora dalla fine. 

La partita si apre subito con occasioni da una parte e dall’altra: al 6’ percussione sulla destra di Ferrari, palla sul secondo paolo per Gasparoni che calcia debolmente. Sul ribaltamento di fronte, Gomez si gira in area in un secondo e calcia a botta sicura: provvidenziale Vagge a salvarsi in angolo con una parata prodigiosa. Minuto undici, colossale occasione per i galletti: Vagge in disimpegno sbaglia il rinvio e centra Gomez, che dal dischetto calcia: il portiere di casa si salva di piedi riscattando l’errore precedente. Al quarto d’ora l’errore è di Brustolin ma Rao non inquadra lo specchio della porta.

Al 21’ grave errore arbitrale: lievissima trattenuta di Ferrari su Venneri, fuori dall’area oltretutto. Il direttore di gara fischia il rigore, sbagliando, e ammonisce Dalmasso al posto dell’autore del fallo.Perfetta l’esecuzione di Gomez Walker, con pallone che finisce proprio all’incrocio dei pali. Il primo tempo, a livello di occasioni, non regala più nulla. Al ritorno in campo, Schettino ridisegna il Gozzano con gli inserimenti di Vono, Marcaletti e Selleri. E proprio l’attaccante con la maglia numero 9, al 6’, si gira bene, trovando la risposa di Brustolin. Gozzano in dieci al 16’e l’errore del signor Mirabella sull’ammonizione in occasione del rigore diventa determinante: secondo giallo, questa volta giusto, per Dalmasso ed espulsione. L’Asti ha il demerito di non sfruttare le sue occasioni: clamorosa quella al 27’, quando Soumahoro non concretizza la super giocata di Picone. In pieno recupero, al 93’, gol di Manga, ma l’assistente annulla per fuorigioco.

Daniele Piovera

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore