/ Politica

Politica | 19 gennaio 2023, 07:50

Nuove norme su energia e fonti rinnovabili, pareri positivi da parte del Cal

Dal Consiglio delle Autonomie locali parere favorevole all’unanimità anche alle tre proposte di legge che trattano di autoconsumo e Comunità energetiche

Nuove norme su energia e fonti rinnovabili, pareri positivi da parte del Cal

L’assemblea del Consiglio delle Autonomie Locali (CAL) si è riunita oggi in videoconferenza (presieduta dal vice presidente Davide Sannazzaro) per esprimere i pareri su diverse proposte di legge in tema di energia e fonti rinnovabili. 

Parere favorevole all’unanimità è stato dato alla proposta di legge n. 210 "Autonomia energetica regionale e potenziamento degli impianti fotovoltaici attraverso azioni di valorizzazione del ruolo degli immobili pubblici'. La pdl promuove l’installazione di impianti fotovoltaici sugli immobili di proprietà di Comuni, Province, Città Metropolitana, Unioni di Comuni, Unioni montane, Enti gestori di parchi regionali ed anche sulle aree agricole individuate dagli stessi soggetti. Il Cal ha precisato che è necessario prevedere una adeguata copertura finanziaria per le verifiche di natura tecnica strutturale degli edifici ed eventuali interventi edilizi di adeguamento. 

Parere favorevole all’unanimità anche alle tre proposte di legge che trattano di autoconsumo e Comunità energetiche.  
La prima, rivolta al Parlamento, parla di "Misure di ulteriore incentivazione dell'autoconsumo da fonti rinnovabili” e chiede incentivi per l’autoconsumo da fonti rinnovabili, per promuovere lo scambio di energia rinnovabile all’interno di una comunità o in un gruppo di autoconsumatori. 

Parere favorevole anche alle proposte di legge n. 219 "Promozione e sostegno delle Comunità energetiche rinnovabili e degli autoconsumatori di energia rinnovabile che agiscono collettivamente" e n. 221 "Promozione dell'autoconsumo e de/le comunità energetiche rinnovabili". Le proste individuano nei Comuni i soggetti promotori delle comunità energetiche, per una giusta redistribuzione degli incentivi, e attribuiscono alla Regione la funzione di coordinamento e di promozione per la dotazione di pannelli fotovoltaici collegati a un sistema di accumulo all’interno delle abitazioni e l’introduzione della “Strategia delle Green Communities”. Sulla pdl 221 il parere è stato condizionato a un intervento della Regione e l’istituzione di un tavolo tecnico perché è stato ritenuto insufficiente lo stanziamento previsto dal PNRR.

Sono intervenuti nella discussione i consiglieri regionali Alberto Avetta (Pd), Raffaele Gallo (Pd), Sean Sacco (M5s), e anche Roberto Colombero (presidente Uncem Piemonte), Paolo Amorisco (Sindaco di Brossasco).

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore