/ Amministrazione

Amministrazione | 18 settembre 2022, 19:00

Di nuovo deserto il bando per il ristornate del Castelllo di Novara

Un percorso irto di difficoltà per la struttura tra ritardi dei lavori e pandemia

Di nuovo deserto il bando per il ristornate del Castelllo di Novara

Niente da fare: come si temeva, il bando per la gestione del nuovo bar ristorante nell’ala sud del Castello di Novara è andato deserto. La Fondazione Castello ha comunicato ieri infatti la decisione di prorogare di un mese la scadenza fino al 14 ottobre, perché non ci sono state offerte valide per partecipare alla gara: l’unica pervenuta era carente dal punto di vista della documentazione.

Quello per l’individuazione di un gestore per il nuovo locale che dovrebbe completare la dotazione del Castello è stato un vero e proprio calvario. I tempi per la pubblicazione del bando si sono prolungati nel tempo a causa della pandemia prima e del mancato completamento della struttura poi.

L’intenzione di Comune e Fondazione è quella di realizzare un locale che punti sui prodotti a km zero, promuovendo la cultura enogastronomica locale e che possa sviluppare iniziative e attività di promozione del territorio in sinergia con le realtà già presenti al castello, con importanti elementi di innovazione.

La concessione avrà una validità di sei anni rinnovabili e il gestore dovrà versare alla Fondazione un canone di affitto annuale che parte da una base d’asta di 36 mila euro. Sempre se un gestore si troverà…

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore