/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 01 gennaio 2022, 14:00

Tetto contanti a 1.000 euro a partire dal 1 gennaio

Previste sanzioni e controlli dell’Agenzia delle Entrate

Tetto contanti a 1.000 euro a partire dal 1 gennaio

Una delle novità che porta il nuovo anno è l’aggiornamento del limite all’utilizzo del denaro contante o titoli al portatore: dal 1 gennaio non si potranno pagare beni e servizi per cifre superiori a 999,99 euro, antecedentemente la soglia era a 2 mila euro.

Il vincolo comprende non solo i pagamenti ma anche le donazioni come indica la Banca d’Italia: “ è possibile consegnare del denaro contante (e titoli al portatore in euro o in valuta estera ad altro soggetto), solo entro tale cifra, anche se si tratta di donazioni o se le somme sono a favore di parenti”.

Nella norma è anche indicato espressamente che il limite è valido non solo per i pagamenti unici ma anche per le transazioni frazionate ma collegate tra loro.

A questa soglia però ci sono delle eccezioni, ad esempio si potranno effettuare pagamenti per cifre superiori in contanti tramite banche e uffici postali; i cittadini stranieri non residenti in Italia potranno pagare tramite contanti o titoli al portatore in euro o in valute straniere ad esempio spese di viaggio, shopping, agenzie di viaggi ecc. con una soglia massima di 15 mila euro ma è necessario comunicarlo all’Agenzia delle Entrate.

Nel caso si faccia un trasferimento di denaro contante o titoli al portatore superiore alla soglia si può incappare nella contestazione da parte dell’Agenzia delle Entrate e l'applicazione delle norme anti riciclaggio che prevedono sanzioni base da 1.000 sino a 5.000 euro per le cifre superiori 250 mila euro e ad essere multati saranno sia chi paga che chi riceve il pagamento.

Per i pagamenti superiori ai 1.000 si dovrà necessariamente utilizzare forme di pagamenti tracciabili come ad esempio l’utilizzo di carte di credito o di debito, bonifici, assegni e servizi di pagamenti elttronici.

Fabio Nedrotti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore