/ Politica

Politica | 18 novembre 2021, 08:20

Canalis (Pd): "Sulle case di comunità le decisioni della Regione siano trasparenti e partecipate"

"Su decisioni così importanti serve confronto e coinvolgimento coi territori"

Canalis (Pd): "Sulle case di comunità le decisioni della Regione siano trasparenti e partecipate"

"Sulle Case di Comunità, gli Ospedali di Comunità e le Centrali Operative Territoriali previste dal PNRR si gioca il futuro della sanità di territorio e delle politiche sociali per le persone più fragili. Per questa ragione siamo preoccupati per il ritardo del confronto con i Sindaci, con i Consiglieri Regionali e con le parti sociali", sottolinea Monica Canalis, vice segretaria Pd Piemonte e Consigliera regionale.

"Sappiamo che la proposta piemontese deve essere inviata ad Agenas entro il 30 dicembre e che ad ottobre le dodici Asl della nostra Regione hanno selezionato un elenco di siti sulla base dei criteri tecnici stabiliti dal Ministero, ma, ad oggi, questo elenco non è stato reso noto in maniera trasparente. Ieri ho depositato una richiesta formale di accesso agli atti, per dar modo anche agli esponenti del centrosinistra di partecipare ad una valutazione così delicata che impatterà per decenni sulle politiche sanitarie e sociosanitarie del Piemonte e che, per avere garanzie di riuscita, deve poter contare sulla coesione territoriale", ha aggiunto Canalis.

"Non vorremmo che la Giunta Cirio scegliesse i siti in modo discrezionale o consultasse solo alcune amministrazioni locali. Il confronto deve avvenire a tutto campo, con tutti i Sindaci e soprattutto dando il tempo al Consiglio Regionale, titolare dei poteri di indirizzo sulla programmazione sanitaria, di apportare modifiche nei tempi dovuti. Il PNRR non può essere appannaggio di una sola parte politica, soprattutto in materia di sanità e sociale",  ha detto in conclusione Monica Canalis.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore