/ Sport

Sport | 01 agosto 2021, 15:47

Tamberi e Jacobs, due ori incredibili. Giornata storica per l'atletica italiana

In pochi minuti l'Italia compie un'impresa mai vista alle Olimpiadi: a Tokyo prima Tamberi sbaraglia la concorrenza (tranne Barshim, oro ex aequo) nel salto in alto, poi Jacobs lo eguaglia nei 100 metri, diventando l'uomo più veloce del mondo

Tamberi e Jacobs, due ori incredibili. Giornata storica per l'atletica italiana

È una giornata storica per l'atletica italiana.

Gianmarco Tamberi ha vinto l'oro nel salto in alto alle Olimpiadi di Tokyo. Poco dopo un altro risultato incredibile, mai accaduto prima: Marcell Jacobs è medaglia d'oro nei 100 metri.

Una grande medaglia la prima, vinta ex equo con il qatariota Mutaz Essa Barshim, saltando 2.37 metri. Lui e Tamberi hanno poi entrambi accettato il verdetto e non sono andati avanti. Impazzendo di goia. Per Gianmarco una grande soddisfazione dopo l'infortunio di Rio 2016.

Poi dalla corsia tre della pista dello stadio d'atletica la ciliegina sulla torta: Jacobs corre i 100 piani in 9"80, sbaragliando la concorrenza. È l'uomo più veloce del mondo.

Sono il terzo e quarto oro della spedizione azzurra in Giappone.

Redazione Varese

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore