/ Politica

Politica | 03 marzo 2021, 10:33

Medicina territoriale, M5s: “Progetto del centrodestra è limitato e sottrae fondi al trasporto pubblico regionale”

“Per migliorare i servizi è necessario potenziare la rete territoriale in tutte le sue componenti, evitando provvedimenti spot. Approvato nostro Odg per reintegro fondi per il trasporto locale”

Medicina territoriale, M5s: “Progetto del centrodestra è limitato e sottrae fondi al trasporto pubblico regionale”

“Il disegno di legge del centrodestra sulla riorganizzazione della medicina territoriale è un progetto limitato, di corto raggio, che sottrae risorse preziose al trasporto pubblico locale. Per questi motivi il nostro gruppo oggi in Consiglio regionale ha votato in modo non favorevole al testo di legge.

Non introduce infatti elementi di novità: le forme associative tra medici erano già previste prima dell’intervento voluto dalla Giunta Cirio. Avrà ben poche ricadute per un sistema che con la prima e la seconda ondata ha messo in luce tutti i propri limiti.

Questo provvedimento dovrebbe aumentare i servizi ma, nei fatti, si regge su uno stanziamento che è frutto del taglio sui fondi destinati ad un altro servizio fondamentale, quello del trasporto pubblico locale ridotto di 8 milioni.

Per migliorare i servizi alla radice è necessario potenziare la rete territoriale in tutte le sue componenti evitando provvedimenti spot. 

Il nostro gruppo è comunque riuscito a limitare i danni di questo progetto di legge. Abbiamo contribuito a ridurre, da 10 milioni ad 8, i fondi sottratti al trasporto pubblico locale piemontese. Inoltre in Consiglio regionale è stato approvato il nostro ordine del giorno che impegna la Giunta a prevedere il ripristino dei fondi regionali che integrano i fondi nazionale per il trasporto pubblico locale”. 

Così il Gruppo regionale M5S Piemonte sul disegno di legge approvato ieri dalla Giunta Cirio.







C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore