/ Novara

Novara | 10 settembre 2020, 19:00

Alla scoperta di castelli abbandonati tra i vigneti di prünent

Una passeggiata tra siti megalitici e antichi borghi nei colori dell’autunno

Alla scoperta di castelli abbandonati tra i vigneti di prünent

Ogni angolo di Montecrestese racconta una storia, che ha inizio dalla civiltà megalitica e arriva fino ai nostri giorni.

Questo Comune, posto all’ingresso della Valle Isorno, è una miscellanea di architetture, popoli e culture che, dalla sapiente lavorazione della pietra dell’età neolitica e attraverso l’invasione dei celti e degli svizzeri, arriva a noi con la coltivazione dell’antico vitigno prünent.

L’itinerario che porta alla scoperta di Montecrestese e le sue frazioni può essere suddiviso in più tappe, inoltre le numerose vie di collegamento tra i borghi consentono di effettuare diverse varianti.

ITINERARIUM propone 3 percorsi ad anello con tre differenti difficoltà:

L’anello basso di Montecrestese e le sue frazioni. Un percorso di quasi 8 km per 345 mt di dislivello lungo il quale si incontrano i menhir del sito megalitico di Castelluccio, il secondo campanile più alto dell’Ossola e il tempietto lepontico di Roldo.

L’anello alto di Montecrestese e le sue frazioni. Un itinerario di 8km di lunghezza e 540 mt di dislivello, per andare alla scoperta del piccolo castello di Lomese, della casaforte di Veglio e del caratteristico borgo di Altoggio col suo lavatoio tripartito.

Il grande anello di Montecrestese e le sue frazioni. Un cammino lungo 13.5 km per 750 mt di dislivello per scoprire tutto ciò che queste terre e questi borghi hanno da raccontare.

Prima di partire ricordati di scaricare la traccia GPX dell’itinerario che hai scelto, così avrai le indicazioni per il parcheggio, il punto di partenza dell’itinerario e la traccia completa per non perdere mai il sentiero!

Itinerarium

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore