/ Economia

Cerca nel web

Economia | 02 dicembre 2019, 09:20

‘Turismo e sostenibilità’, successo per il convegno aronese

Grande partecipazione all'incontro pubblico "Turismo e Sostenibilità" tenutosi venerdì sera all'Hotel Atlantic di Arona

‘Turismo e sostenibilità’, successo per il convegno aronese

Davanti ad una sala piena i relatori (l'On.Gianna Gancia, eurodeputato; Alessandro Folli, Presidente del Consorzio Bonifiche Est Ticino Villoresi; Adriano Fontaneto, Presidente Parco Ticino; Oreste Pastore, Presidente Distretto Turistico dei Laghi; Luca Bona, Presidente ALPI) hanno affrontato l'argomento spaziando in tutte le sue sfaccettature, indirizzati dalle domande di Teresa Cioffi che moderava l'evento.

Dai numeri del mercato turistico locale all'importanza delle infrastrutture, dalla sostenibilità al tema del lavoro passando da tematiche complesse quali la burocrazia, i rapporti con l'Unione Europea e il Sistema Paese, molti sono stati gli spunti utili per comprendere a pieno potenzialità e criticità dell'Alto Piemonte.

Un punto emerso con forza da tutti gli interventi è la necessità di un cambio di passo culturale e di un coordinamento dei diversi attori del territorio per favorire gli scambi tra pubblico e privato, efficentando la proposta per creare qualità e tutelare i beni paesaggistici.
In conclusione di serata Luca Bona, Presidente dell'Associazione Libera Per l'Insubria (ALPI), ha proposto di far nascere dal convegno un tavolo di confronto permanente, sfruttando il radicamento dell'associazione sul territorio per fare da filo conduttore con gli enti rappresentati dagli altri relatori presenti.

Il convegno seguiva un precedente incontro a Nebbiuno nella sede di Florcoop, durante il quale le associazioni di categoria e gli operatori hanno incontrato L'eurodeputato Gianna Gancia e il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, ponendo le basi per una road map che ha come obiettivo la competitività del distretto floricolo in europa, attraverso l'inserimento della floricultura del Lago Maggiore nel PSR e la realizzazione di un marchio IGP.

"Siamo molto soddisfatti per la partecipazione e per il livello di questo convegno. ALPI nasce proprio con l'intento di favorire la creazione di una rete territoriale tra imprese e amministrazioni, in grado di fare lobbing, valorizzando il meglio che abbiamo. La proposta che facciamo quindi è quella di impostare e organizzare il nostro comparto turistico sull'esempio vincente di alcuni settori manifatturieri, cioè con un'impostazione a "distretto", che abbia come radice la valorizzazione e tutela dell'ambiente dei nostri territori. Grazie a Teresa Cioffi che ha condotto la serata ottimamente, portando a delle conclusioni importanti nonostante gli argomenti fossero complessi" è il commento di Bona a margine della serata.

informazioni: info@assoalpi.org

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore