/ Regione

Cerca nel web

Regione | 01 dicembre 2019, 10:00

Tirocini in Europa per i ragazzi piemontesi che escono dall’alberghiero: presentato il progetto Erasmus +

Grazie al progetto GA.S.T.RO. TOURI.S.M. cento ragazzi delle scuole piemontesi si recheranno all’estero dopo il diploma

Tirocini in Europa per i ragazzi piemontesi che escono dall’alberghiero: presentato il progetto Erasmus +

Prima il diploma, poi il volo destinazione città europea per arricchire la propria formazione e offerta culturale. È questo in sintesi il fondamento del progetto “GA.S.T.RO. TOURI.S.M.”, che nei prossimi mesi permetterà a 100 ragazzi degli istituti alberghieri piemontesi di effettuare un tirocinio professionalizzante di due mesi presso ristoranti, hotel ed attività ricettive nei seguenti Paesi: Regno Unito, Irlanda, Spagna, Francia.

Il progetto, che si pone come obiettivo quello di promuovere la mobilità transnazionale degli studenti piemontesi, è aperto ai ragazzi degli istituti Colombatto di Torino, Gae Aulenti di Biella, Ubertini di Caluso, Maggia di Stresa, Donadio di Cuneo, Pastore di Varallo, Ciampini Boccardo di Novi Ligure, Ravizza di Novara e Beccari di Torino, capofila e riferimento nelle fasi del progetto. I partecipanti devono aver compiuto 18 anni e devono aver conseguito il diploma, oltre a non essere occupati.

I ragazzi, una volta partiti, avranno la possibilità di migliorare la lingua parlata nel paese estero in cui saranno chiamati a prestare servizio e allo stesso di arricchire le proprie competenze culturali, tradizionali ed enogastronomiche. Il viaggio andata e ritorno, oltre a essere pagato, verrà totalmente organizzato dal capofila del progetto, l’istituto Beccari, che fornirà ai giovani un piccolo pocket money per le spese personali come il trasporto pubblico.

 “Quando questi ragazzi torneranno in Italia, torneranno arricchiti” spiega Barbara Azzarà, consigliera della Città Metropolitana. “È fondamentale che gli istituti lavorino in rete” conclude. Estremamente entusiasta del percorso e dell’esperienza che vedrà protagonisti i giovani studenti piemontesi la presidente della Circoscrizione 6, territorio in cui è presente l’istituto Beccari, Carlotta Salerno: “È un progetto interessante perché dopo la fine del percorso formativo delle superiori la formazione non si ferma. È fondamentale, ma non è scontato”. “Questa - ribadisce Salerno - è come un’opportunità enorme”.

 Prende quindi il via il progetto Erasmus+  "GA.S.T.RO. TOURI.S.M.-GAthering Skills To ROckTOURIsm and gaStronomyinpieMonte": i giovani studenti piemontesi prendono il volo, per tornare più arricchiti che mai nel nostro paese.

dal nostro corrispondente a Torino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore