/ Sanità

Cerca nel web

Sanità | 28 novembre 2019, 19:11

Vaccino anti influenzale, l’Ordine dei medici: “fatelo”.

Vaccino anti influenzale, l’Ordine dei medici: “fatelo”.

Sono oltre 587.000 le persone che, a distanza di un mese dall’inizio della campagna di vaccinazione antinfluenzale promossa dalla Regione Piemonte sulla base delle indicazioni del Ministero della Salute, si sono vaccinate.

Quasi raggiunto, con un mese di anticipo, il risultato della scorsa stagione. C’è ancora tempo per vaccinarsi: prima lo si fa e meglio è, tenendo conto che col passare delle settimane si avvicina il picco dell’epidemia influenzale.

Anche l’Ordine provinciale dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Novara si fa promotore del sostegno della campagna di vaccinazione.

Il presidente Federico D’Andrea si propone come testimonial, facendosi fotografare mentre si fa vaccinare nella sede dell’Ordine: «La campagna che tutti gli anni la Regione Piemonte lancia per sensibilizzare la popolazione anziana o chi ha particolari patologie ha l’obiettivo di raggiungere quelle quote di vaccinazioni considerate come copertura ideale. Uno sforzo che è condiviso anche dall’Ordine dei medici, che sottolinea ancora una volta il ruolo fondamentale della vaccinazione».

Il servizio sanitario, va rircordato, offre gratuitamente la vaccinazione antinfluenzale a tutti coloro che, per le loro condizioni di salute, sono più a rischio.

Si tratta dei soggetti con età maggiore o uguale a 65 anni e delle persone, tra i 6 mesi e 64 anni, che soffrono di malattie croniche che, in caso di influenza, possono sviluppare gravi complicazioni.

Nella campagna sono coinvolti anche i farmacisti che, in base dell’accordo siglato con Federfarma e Assofarm, consegnano i vaccini ai medici e ai pediatri e si impegnano a sensibilizzare la popolazione sull’importanza della vaccinazione.

Lo scorso anno in Piemonte, tra la metà di ottobre e la fine di aprile, l’influenza ha colpito circa 640.000 persone (il periodo di massima attività si è registrato tra la metà di gennaio e l’inizio di marzo 2019). Durante la stagione influenzale 2018-2019 sono state somministrate in totale circa 670.000 dosi di vaccino antinfluenzale, numero che quest’anno, in base alle proiezioni sull’andamento della campagna, è destinato ad aumentare.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore