/ Regione

Cerca nel web

Regione | 27 novembre 2019, 17:00

I Sindacati: “Alla scuola serve attenzione e non invasione di campo”

I Sindacati: “Alla scuola serve attenzione e non invasione di campo”

La scuola comunità autonoma deve mettere in esercizio la partecipazione e la condivisione.

Per queste sue peculiarità non deve rientrare in una visione regionalizzata e verticistica.

La lettera indirizzata ieri ai dirigenti scolastici di tutte le scuole del Piemonte dall’Assessore Regionale all’Istruzione rischia di confondere, in nome della tradizione piemontese, la dimensione sacrale e intima dell’appartenenza religiosa con l’albero di Natale e le recite scolastiche, in una visione ben lontana ed estranea alla realtà della nostre scuole.

In ogni scuola del Piemonte i Dirigenti scolastici, i docenti, il personale ATA, i genitori, gli studenti sono impegnati giorno per giorno a dare vita concreta alla comunità educante, per garantire un’offerta formativa di qualità inclusiva ed accessibile a tutte e tutti, a contrasto della povertà educativa, della povertà e delle diseguaglianze.

Alle scuole del Piemonte, in condizione di continua emergenza, occorrono interventi, risorse, sicurezza. Questa è la valorizzazione della ricorrenza natalizia che chiedono le lavoratrici e i lavoratori del sistema dell’istruzione nella nostra regione e nel nostro Paese.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore