/ Regione

Che tempo fa

Cerca nel web

Regione | 19 ottobre 2019, 17:00

Roadshow 2019 - Piemonte Goes Digital: il Digital Innovation Hub Piemonte promuove un ciclo di incontri per raccontare la trasformazione tecnologica delle aziende del territorio piemontese e sostenerle nel loro percorso di digital disruption

Il terzo appuntamento si è svolto a Borgo Ticino (NO) presso FANDIS SpA

Roadshow 2019 - Piemonte Goes Digital: il Digital Innovation Hub Piemonte promuove un ciclo di incontri per raccontare la trasformazione tecnologica delle aziende del territorio piemontese e sostenerle nel loro percorso di digital disruption

Le tecnologie digitali sono in grado di accrescere l’efficienza delle imprese, migliorare la flessibilità e la capacità di risposta alle esigenze di customizzazione dei prodotti, nonché realizzare una migliore integrazione fra beni e servizi. La trasformazione tecnologica nell’industria sta radicalmente trasformando i modelli di produzione, di relazione con i clienti, accelerando l’evoluzione dei prodotti e dei servizi anche nei settori industriali più tradizionali.

Il Digital Innovation Hub Piemonte, attraverso il suo roadshow regionale dal titolo Piemonte Goes Digital, ha incontrato nel pomeriggio del 15 ottobre 2019 le aziende di Confindustria Novara Vercelli Valsesia (Cnvv).

Sono intervenuti Silvano Zilioli, Ceo FANDIS SpA, nella figura di “padrone di casa” e testimone del percorso di innovazione guidato dal DIHP rappresentato da Massimiliano Cipolletta e Vittorio Illengo, rispettivamente Presidente e Direttore del DIH Piemonte, insieme a Fabrizio Manca e Olivetta Federici, responsabili del servizio DIH di Cnvv e a Corrado Allorio, Chief Operation Officer – Technical & Production di Fandis.

Il Presidente Massimiliano Cipolletta, durante l’incontro ha affermato: “Oggi la trasformazione digitale è un passaggio fondamentale e necessario per ogni impresa che abbia a cuore il proprio futuro e quello del nostro territorio. La nascita dei DIH è stata fortemente voluta e sostenuta dal Sistema Confindustriale e l’attività di collegamento tra Impresa, Ricerca e Finanza da essi svolta costituisce un vero e proprio fiore all’occhiello dell’attività offerta agli associati. Il DIH nazionale e Confindustria si sono assunti il compito di guidare le imprese verso un accesso consapevole agli strumenti a disposizione creando gli enti a livello territoriale: il DIHP possiede oggi una ricca rete di competenze tecnico scientifiche che costituiscono una straordinaria leva di crescita per il nostro sistema produttivo e le nostre filiere”.

Il Direttore Vittorio Illengo ha illustrato numeri e attività del servizio: “Il Digital Innovation Hub Piemonte, il primo in ordine cronologico in Italia, ma soprattutto il primo per attività svolta, oggi, a più di due anni dalla nascita, può vantare oltre 460 visite in azienda e quasi 150 assessment eseguiti e conclusi. Il team ha effettuato più di 100 colloqui dedicati e una quarantina di contatti sono stati avviati per attività progettuali future. Inoltre ha partecipato come ospite e relatore a più di 90 eventi in giro per la nostra Regione, in Italia e a Bruxelles”.

In concreto, il Digital Innovation Hub del Piemonte è a disposizione delle imprese del territorio per:

• sensibilizzarle rispetto alle opportunità di Industria 4.0,

• supportarle nell’accesso agli strumenti di finanziamento pubblici e privati e nella pianificazione degli investimenti

• sostenerle nella crescita con un’attività di mentoring

• indirizzarle verso i Competence Center, i laboratori ed i centri di ricerca e nei rapporti con altri DIH europei

Insieme a Silvano Zilioli, Ceo di Fandis, attiva nella progettazione, produzione, assemblaggio e commercio di componenti e sistemi elettrici ed elettronici, è intervenuto Corrado Allorio, Chief Operation Officer – Technical & Production di Fandis, che ha illustrano il percorso "Lean" e "Fabbrica 4.0" compiuto negli anni dall'azienda, una delle realtà italiane più specializzate nella realizzazione di soluzioni d'avanguardia per sistemi di schermatura e di gestione e controllo della temperatura in ambito industriale e professionale.

Fabrizio Manca e Olivetta Federici hanno poi compiuto una panoramica sugli incentivi attualmente in vigore, come i voucher per innovation manager, l'iperammortamento e la formazione per "Industria 4.0".

IL SERVIZIO

Il DIHP fa parte di Confindustria ed è un'associazione no-profit sostenuta dalle quote dei propri soci. Nasce nel 2017 dall’aggregazione di diversi servizi dedicati a R&D come polo di conoscenza e di supporto nella valutazione delle necessità tecnologiche e nell'analisi dei fabbisogni in ottica digitale, per migliorare produttività ed efficienza delle PMI e supportarle nel processo di trasformazione digitale. Svolge la funzione di soggetto intermedio fra i Competence Center, localizzati presso università e istituti di ricerca - sedi ideali per sviluppare progetti ad alto contenuto tecnologico - e le imprese, affinché siano immediatamente fruibili da parte delle imprese, soprattutto PMI, le risorse prodotte dai vari attori dell’ecosistema territoriale dell’innovazione.


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore