Cronaca - 14 settembre 2019, 12:49

Il mondo del giornalismo locale piange Gianni Mongrandi

Il mondo del giornalismo locale piange Gianni Mongrandi

Lutto nel mondo del giornalismo locale delle province di Novara e del Vco. All'età di 75 anni si è spento Gianni Mongrandi. Novarese di nascita, ma verbanese di adozione, Gianni Mongrandi inizia l'attività giornalistica da giovanissimo, è appena 18enne quando redige il giornale degli agricoltori per il sindacato. Tra gli anni '70 e '80 è tra i pionieri della radiofonia locale, con l'esperienza dell'allora Radio Azzurra, a Novara, tra le prime emittenti "libere" del territorio nazionale. Anche la tv locale lo vedrà in campo, come direttore, per diversi anni di Tele Alta Italia, sempre nel novarese. Contemporaneamente proseguiva il lavoro per la carta stampata con numerose collaborazioni (ha scritto, tra l'altro per Repubblica, Il Giornale di Montanelli, il Giorno, la Notte, il Sole24 ore). Redattore a La Gazzetta del Popolo prima, a Il Quotidiano poi (tra l'altro) ha concluso la sua carriera con la carta stampata nella redazione de La Prealpina. Era pensionato da una decina d'anni, pur continuando a scrivere, anche per il web (negli ultimi anni aveva diretto alcuni siti d'informazione culturale). In realtà la sua scommessa sul web era stata ai primi anni '90, quando realizzò a Novara uno dei primi portali d'informazione online, nello stesso periodo, da precursore, attivò con i CC di Novara un servizio di segnalazioni on line.

La malattia se l'è portato via in tre mesi. Lascia i figli Sabrina e Alberto, l'ex moglie Maria Rosa, la compagna Antonella.

Ai famigliari giungano le condoglianze della nostra redazione.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

SU