/ Novara

Che tempo fa

Cerca nel web

Novara | 10 settembre 2019, 07:00

Trecate, concorso canoro e sfilata abiti da sposa: un successo annunciato

Trecate, concorso canoro e sfilata abiti da sposa: un successo annunciato

Il fitto calendario delle feste patronali 2019 ha visto due eventi importanti organizzati in Villa Cicogna: sabato 31 agosto si è svolta nel Cortile delle Magnolie la finalissima del concorso canoro “ Gx International Talent Show” a cura dell’associazione di promozione sociale «ApsShowTeam» e domenica 1° settembre il Salone delle Feste ha fatto da cornice all’iniziativa di Sportello Vita “ Le nostre spose dagli anni 50 in poi. Sfilata di abiti da sposa, testimoni d’amore”. Il concorso canoro, patrocinato dal Comune di Trecate, ha visto la partecipazione di un folto pubblico. I protagonisti della serata, presentata da Roberto Baruffa e Martina Vecchio, sono stati i concorrenti, molto preparati e applauditi, giudicati da una giuria di alto livello presieduta da Carmen Masola, cantante lirica vincitrice di “Italia’s got talent” e composta da Francesco Paolo Castaldo, ex Prefetto di Novara, Antonio Costa Barbé, noto avvocato novarese, Simone Locatelli, in arte Simon Heavyrock, autore e compositore, Paolo Airoldi, cantante e Michele Umberto Perrera stilista e sassofonista. Al primo posto, in “ex aequo”, si sono classificate Sheila Palmas e Roberta Rossi che avranno l’opportunità di registrare un brano inedito; secondo posto per Gessica Manzo, che potrà registrare una canzone a sua scelta; si è aggiudicato il terzo posto Francesco Porzio, per lui una borsa di studio di canto della durata di un anno; infine lo speciale “Premio Perrera” per l’eleganza è andato a Cristina Costadura. 
Grande partecipazione anche alla sfilata organizzata da Sportello Vita nel pomeriggio di domenica 1° settembre: la presidente Ferdinanda Zanaria si è detta «soddisfatta sia del numeroso pubblico presente nel salone e nel cortiletto sia dell’impegno di tutte le volontarie che si sono prodigate per la buona riuscita dell’evento. Le ragazze, che hanno sfilato indossando gli abiti da sposa, alcuni risalenti anche agli anni Cinquanta, prestati da molte trecatesi, si sono rivelate delle bravissime modelle ed è stata una vera emozione per tutte coloro che hanno prestato gli abiti vederli sfilare in un contesto così suggestivo». Un ringraziamento dovuto alla professoressa Rosangela Panigati che ha letto alcuni testi a tema e ai Rüstik che hanno interpretato alcuni brani musicali con accompagnamento alla fisarmonica di Roberto Minola.


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore