/ Novara

Cerca nel web

Novara | 07 settembre 2019, 16:00

Sicurezza Trecate: lotta senza sosta contro ogni tipo di criminalità

Sicurezza Trecate: lotta senza sosta contro ogni tipo di criminalità

In merito all'episodio di violenza tra salvadoregni avvenuto nella sera di sabato 31 agosto, l'Amministrazione Comunale, condannando fermamente l'accaduto, ritiene opportuno fare alcune osservazioni.
«Riteniamo inaccettabile quanto accaduto sabato – hanno dichiarato il sindaco Federico Binatti e l'assessore alla Sicurezza Alessandro Pasca - Dall'inizio del nostro mandato stiamo combattendo con forza la criminalità e ogni fenomeno di violenza. Da molti anni Trecate è stata purtroppo teatro di risse tra sudamericani a causa della presenza di alcuni nuclei di salvadoregni sul nostro territorio. Fin dai primi mesi del nostro mandato abbiamo sottolineato la problematica presso ogni istituzione e sono stati avviati controlli congiunti con tutte le forze di Polizia».
L’Amministrazione Comunale ha dato il proprio contributo con l'installazione delle telecamere in Piazza Cattaneo e con l'istituzione del terzo turno serale della Polizia Locale: «La priorità è sempre stata la sicurezza: la nostra Polizia Locale ha raggiunto risultati eccellenti nella lotta alla criminalità con ben 14 arresti effettuati solo nell'anno in corso, risultati straordinari che nessun altro Corpo di Polizia Locale su tutto il Piemonte ha raggiunto – hanno sottolineato il Sindaco e l’assessore - Riteniamo però che per risolvere il problema sia necessario uno sforzo in più da parte di tutte le istituzioni coinvolte».
È stata chiesta, quindi, la convocazione da parte del Prefetto del Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica: «Come Comune, ci impegniamo a posizionare telecamere laddove risiedono i membri della comunità sudamericana e nei luoghi da loro maggiormente frequentati e ad assicurare la collaborazione della nostra Polizia Locale per ogni intervento che si renderà necessario – hanno spiegato Binatti e Pasca - Chiederemo che tutte le istituzioni facciano la loro parte, prendendo ogni misura possibile e mettendo in campo le forze necessarie per sconfiggere anche questo tipo di criminalità. Le persone che lavorano e rispettano le nostre regole sono benvenute nella nostra città: non verranno invece tollerati i comportamenti di chi delinque e viola le più basilari norme di convivenza civile».


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore