/ Notizie dal Piemonte

Che tempo fa

Cerca nel web

Notizie dal Piemonte | 06 settembre 2019, 15:33

Bomba d'acqua e grandine a Gallo Grinzane: si fa la conta dei danni (FOTO E VIDEO)

I violenti eventi atmosferici di ieri hanno messo a dura prova abitazioni ed esercizi commerciali del paese, per il quale si prospetta una richiesta di stato di calamità: via Cavour, via Garibaldi e Piana Gallo le zone più colpite

Bomba d'acqua e grandine a Gallo Grinzane: si fa la conta dei danni (FOTO E VIDEO)

La situazione sembra essersi normalizzata, a Gallo Grinzane, dopo il maltempo che nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17.30, si è abbattuto sul Comune di Langa. "Siamo stati colti alla sprovvista: era stata diffusa una semplice allerta gialla, e non ci aspettavamo un evento così devastante", commenta il sindaco di Grinzane Cavour, Gianfranco Garau.

Il problema più importante ha avuto luogo intorno alle 17.30, sul muro del torrente Talloria, che è crollato a causa della furia dell'acqua che arrivava da via Cavour, scendendo dalla collina (qui il VIDEO ripreso dall'interno di un'abitazione, con il drammatico momento in cui l'auto parcheggiata in cortile viene inghiottita nel torrente)

Analoghi problemi si sono registrati in via Garibaldi, con gli esercizi commerciali che affacciano sulla via che sono stati invasi dall'acqua e, in alcuni casi, anche dalla grandine che ha sfondato alcuni tetti.

Non è stata risparmiata neppure la zona industriale di Piana Gallo (i danni più ingenti tra via Borzone, via dell'Artigianato e viale Europa), dove il traffico è stato chiuso intorno alle 17.30 e nuovamente alle 23, perché nel canale di scolo che scende dalla collina lungo via Parea scendeva giù un fiume di acqua e fango che ha costretto alla chiusura della Provinciale che collega Gallo ad Alba.

Oggi - anche grazie all'intervento dei volontari, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e della Polizia municipalsi - si cerca di tornare alla normalità, con decine di persone al lavoro, mentre si procede alla conta dei danni.

"Aspettiamo altri rinforzi per ripulire dal fango e mettere in sicurezza i corsi d'acqua e l'abitazione sul Talloria, con un’ordinanza d'urgenza e l'apporto di massi protettivi - afferma il primo cittadino Garau -. Il mio grazie va a tutti i cittadini e ai volontari che si stanno rimboccando le maniche per non fermare l’attività ordinaria. Una stima dei danni al momento è difficile, ma possiamo già ipotizzare diverse centinaia di migliaia di euro".

Probabile che, dal paese, arrivi la richiesta di stato di calamità.

Dal nostro corrispondente di Alba

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore