/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 04 settembre 2019, 09:13

Lutto a Novara per la morte di Giovanni “Nini” Udovichich, storica bandiera del Novara Calcio

Lutto a Novara per la morte di Giovanni “Nini” Udovichich, storica bandiera del Novara Calcio

Se n’è andato all’età di 79 anni Giovanni “Nini” Udovichich, icona del Novara calcio, vero e proprio emblema del “vecchio cuore azzurro”.
Nato a Fiume, in Croazia, nel 1940, fuggì esule in Italia al seguito della sua famiglia dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale e si stabilì a Novara nel 1946.
Fisico statuario, figura imponente anche per la calvizie che lo contraddistingueva anche in età giovanile, Nini Udovichich iniziò a giocare a calcio nelle giovanili del Novara, e nel 1958 esordì in prima squadra nel ruolo di stopper. Indossò la maglia azzurra per diciannove campionati consecutivi, record assoluto per un giocatore in una singola squadra con 516 presenze e dieci reti, di cui 386 presenze e 8 reti in serie B.
Marcatore implacabile al centro della difesa, andava fiero di aver fermato centravanti importantissimi.
Terminò la sua carriera nel 1976, a 36 anni, per la rottura del menisco.
La sua figura è talmente legata all’affetto che i tifosi novaresi portano nei confronti della squadra che l’immagine del suo profilo compare anche su numerose bandiere che sventolano allo stadio Piola.
La società azzurra ha espresso questa mattina il suo profondo cordoglio per la scomparsa del grande “Nini” con un post su Twitter.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore