/ Novara

In Breve

domenica 20 ottobre
sabato 19 ottobre

Che tempo fa

Cerca nel web

Novara | 06 luglio 2019, 13:40

Emilio Brustia è il nuovo presidente di “Ance Novara Vercelli”: rappresenta tutte le imprese del settore edile aderenti a Cnvv

Emilio Brustia è il nuovo presidente di “Ance Novara Vercelli”: rappresenta tutte le imprese del settore edile aderenti a Cnvv

Emilio Brustia, amministratore delegato della Impresa Brustia srl, storica azienda novarese, è il nuovo presidente di “Ance Novara Vercelli”, che rappresenta tutte le imprese del settore edile aderenti a Confindustria Novara Vercelli Valsesia. Brustia, 74 anni, da sempre attivo nell'azienda di famiglia, vanta una lunga esperienza nel mondo della rappresentanza: oltre a ricoprire, dal 2011 al 2018, la carica di presidente della Sezione Edili dell'Associazione Industriali di Novara è stato per lungo tempo presidente della Cassa Edile di Novara.

Durante l’Assemblea di Ance Novara Vercelli, tenutasi nella serata del 3 luglio 2019, sono stati eletti come vicepresidenti Luigi Falabrino (Fabrica srl) e Francesco Sogno Fortuna (F.lli Sogno & Figli srl), e come tesoriere Filippo Arrigoni (Fides srl). Completano il Consiglio direttivo di Ance Novara Vercelli Lucia Barone (Neocos srl), Nicolò Bertini (Bertini srl), Luca Boltri (Impresa Boltri Luigi & Silvio srl), Elena Boltro (Afib srl), Giovanna Mastrotisi (Novaria Restauri srl) e Daniele Notari (Notarimpresa Spa).

«Ringrazio tutti i colleghi del Direttivo e in particolare i vicepresidenti Falabrino e Sogno Fortuna – ha dichiarato Brustia al termine dei lavori – per la disponibilità dimostrata con la loro candidatura e per lo spirito di servizio che anima il loro impegno in favore del nostro settore. Il mio mandato sarà caratterizzato dall’incremento delle sinergie tra la componente edile e quella della cantieristica stradale oltre che dalla forte attenzione alla corretta applicazione dei contratti dell’edilizia, alla formazione per la sicurezza nei cantieri e al rispetto delle normative, anche al fine di contrastare la concorrenza sleale. Lavoreremo intensamente anche per valorizzare e il ruolo degli enti bilaterali e per accrescere il dialogo tecnico con le stazioni appaltanti. Sono certo che i risultati saranno tangibili, come è nostra tradizione di imprenditori concreti e responsabili».

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore