/ Novara

Che tempo fa

Cerca nel web

Novara | 11 giugno 2019, 19:17

Dal 17 giugno al via i Centri Estivi comunali

I centri estivi saranno ospitati nei plessi “Bottacchi”, “Galvani” e “Buscaglia” sia per la scuola primaria che per la scuola dell’infanzia.

Dal 17 giugno al via i Centri Estivi comunali

Sono 330 i bambini iscritti ai Centri Estivi comunali, che inizieranno la propria attività dal 17 giugno con il primo turno riservato alle scuole primarie e poi il 1 luglio con la scuola dell’infanzia.

Ne ha parlato questa mattina in conferenza stampa l’assessore comunale all’istruzione Valentina Graziosi.

I centri estivi saranno ospitati nei plessi “Bottacchi”, “Galvani” e “Buscaglia” sia per la scuola primaria che per la scuola dell’infanzia.

Gli iscritti sono in tutto  330: per la Scuole dell’infanzia complessivamente 180 con un rapporto numerico ra operatori e iscritti di uno a dieci, per le Scuole primarie 150 con un rapporto uno a quindici. «I bambini con diverse abilità – ha spiegato l’assessore Graziosi – sono in tutto 33, con un rapporto numerico operatore iscritto di uno a uno. Il numero degli iscritti è in rialzo rispetto allo scorso anno, quando abbiamo registrato circa 280 partecipanti, dei quali 23 bambini con diverse abilità»

 

<<Siamo soddisfatti del risultato raggiunto: l'offerta di quest'anno, grazie anche all’impegno degli Uffici e degli addetti ai lavori, è a nostro parere veramente valida sia sul piano dell’intrattenimento, sia anche per quanto riguarda le occasioni formative per i bambini>>.

 

L’offerta ludico didattica è ampia e varia, «con l’obiettivo – dice Graziosi -  di accontentare e soddisfare le preferenze di tutti i piccoli iscritti». Sono previsti la tradizionale partecipazione a Street Games per tutta la giornata di ven 28 giugno, visite a Museo di Storia naturale “Faraggiana-Ferrandi”, le visite e uscite brevi nella zona sede del Centro estivo, giornate alla piscina Terdoppio, le attività previste dai progetti didattici “Leonardo” per le Scuole primarie e “Pets” per le Scuole dell’infanzia appositamente predisposti dalla cooperativa “Socialnis”, che gestisce i Centri estivi».

 

Il costo di frequenza varia da una tariffa minima di 50 euro per due settimane (dieci giorni lavorativi) a una massima di 180 per due settimane (dieci giorni lavorativi) determinate proporzionalmente sulla base del valore Isee.

E.C.V.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore